Quest’estate, sotto l’ombrellone abbandonatevi al brivido in compagnia di due gialli tutti italiani. Volete sapere quali? Surprise!

di Valeria De Bacco

L’estate è ormai ufficialmente iniziata e, puntuale come ogni anno, si ripresenta il grande dilemma: cosa leggere sotto l’ombrellone, cullati dal suono delle onde e dolcemente distratti dal grido dei gabbiani – o dei bambini che anche questa volta non vi hanno risparmiati stazionando con paletta e secchiello proprio affianco a voi? Nessuna paura, per godere della pausa estiva all’insegna del fantastico mondo del romanzo, c’è qualche buona lettura da mettere in valigia, che vi preparerà anche ad affrontare al meglio l’autunno della fiction televisiva.

giallo201_zpssbe4ttol

In ogni vacanza che si rispetti, è necessario seguire alcune piccole, ma fondamentali regole: mangiare bene, bere meglio, dormire tanto e leggere qualche buon romanzo. Su quest’ultimo punto, abbiamo testato per voi due interessanti letture, che oltre a proteggere dalla formazione delle temibili “zampe di gallina” causate dall’irradiazione solare, aiutano a combattere noia e caldo, procurando la giusta fonte di risate quotidiane (inutile dire che, all’occorrenza, fungono anche da armi contro i bambini urlanti dell’ombrellone accanto)! Dopo questa dovuta dose di suspense, è il momento di svelarvi i titoli del momento: le saghe di cui stiamo parlando sono quelle nate dalla penna di Alessia Gazzola, da poco in libreria con il suo nuovo romanzo Non è la fine del mondo edito da Feltrinelli, e di Antonio Manzini, al secolo attore, sceneggiatore e regista, oltre che scrittore. Se siete amanti dei gialli, i loro romanzi vi terranno compagnia all’insegna di una suspense che, pur mantenendo intatta la natura noir del genere poliziesco, lasciano spazio ad una buona dose di ironia e sentimento.

giallo202_zpszahxszki

Più spiccatamente femminile, la lettura delle vicende di Alice, protagonista dei romanzi nati dalla fantasia di Alessia Gazzola, medico legale con una spiccata propensione per la scrittura, sono l’equilibrio perfetto per chi all’elemento investigativo vuole aggiungere una bella dose di romanticismo e un bel po’ di risate. Giovane e buffa specializzanda in medicina legale, Alice dimostra fin da subito una naturale predisposizione nell’indagare le cause che si celano dietro alle strane morti avvenute ai suoi “pazienti”. Alle differenti vicende professionali si affianca un altro caso irrisolto, apparentemente privo di soluzione, quello della vita amorosa della protagonista. Divisa tra il misterioso e affascinante giornalista Arthur Malcomess, che, sfiga delle sfighe, si è rivelato essere il figlio nientepopodimeno che del primario del reparto di anatomopatologia presso cui è specializzanda, e il bello, ma decisamente volatile, dottor Claudio Conforti, suo diretto superiore, la ragazza dovrà indagare nelle pieghe del proprio cuore, per trovare soluzione al mistero della propria indecisione. Gaffeuse per eccellenza, Alice si dimostrerà all’altezza dei più complicati e arzigogolati misteri, sfoderando nella sua veste di investigatrice un’intraprendenza e un coraggio inattesi.

giallo203_zpsrkphsczj

Di tutt’altra natura sono le storie che coinvolgono il vicequestore Rocco Schiavone, l’intelligente e cinico protagonista senza peli sulla lingua dei romanzi di Antonio Manzini, che sceglie per le sue avventure una location alquanto insolita, animando il territorio della Valle d’Aosta di sospetti, rapimenti e intrepidi agenti di polizia. Nati dall’esperienza diretta del suo scrittore sul territorio, i romanzi, che vi terranno incollati una pagina dopo l’altra, sono forti di una caratterizzazione geografica ben definita, con cui vengono contraddistinti tutti i personaggi che appaiono nelle vicende. Dalle cime innevate del Monte Bianco ai vulcani della Sicilia, ciascuno riveste una propria identità regionale, colorando ogni battuta con i dialetti e le espressioni idiomatiche tipiche della propria terra. Anche in questo caso, agli eventi che animano la vita professionale di Rocco Schiavone si affianca una complicata e sofferta situazione sentimentale, che tuttavia contribuisce a dare spessore ed umanità a quest’uomo apparentemente un po’ burbero e distaccato.

giallo204_zps9abllnet

Un bottino così ricco non poteva certo sfuggire all’attenzione della produzione Rai, che per il prossimo autunno annovera nei suoi palinsesti due nuove serie tratte da questi prodotti letterari a dir poco riusciti. Su RaiUno, per la regia di Luca Ribuoli, prenderanno forma le avventure di Alice, che avrà il volto di Alessandra Mastronardi, e Claudio Conforti, interpretato dall’attore Lino Guanciale; mentre sul secondo canale Rai Marco Giallini, reduce dai successi ottenuti con Perfetti Sconosciuti (https://fuoricorsoblog.wordpress.com/2016/03/23/perfetti-sconosciuti-indicazioni-per-luso-non-rifatelo-a-casa/), interpreterà lo sciupafemmine Rocco Schiavone, per la regia di Michele Soavi. Insomma, “mamma Rai” non perde colpi preparandosi ad affrontare la nuova stagione televisiva più agguerrita che mai, a dimostrazione del profondo rapporto che lega la scrittura narrativa all’universo audiovisivo. A tutti gli spettatori non resta che fare il pieno di libri, sole e qualche fetta d’anguria, metti mai che presi dalla lettura ci si dimentichi anche di bere!

giallo205_zpsedcnq8ip

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...