Bowie, Mc Curry, Bansky e tanto altro: le mostre da non perdere per l’estate 2016

di Valeria De Bacco

Se non riuscite a rinunciare all’arte neanche in vacanza, ecco alcune proposte interessanti per le prossime settimane. Da nord a sud, dalla fotografia alla pittura, passando per la street art, vi proponiamo una breve rassegna dei principali appuntamenti con l’arte previsti in giro per l’Italia da qui alla fine dell’estate.

Continua a leggere

Lo zenit dell’arte in tutte le sue forme: una domenica al LAC di Lugano – 2 puntata

di Emiliano Rossi

Ultimamente scrivevamo di quanto ambizioso sia il progetto del LAC, il nuovo gioiello della cultura inaugurato a Lugano nel settembre dello scorso anno, con l’obiettivo di riunire in un unico luogo forme diverse di espressione artistica, ponendole al servizio della collettività. LAC come crocevia tra nord e sud, LAC come punto di convergenza di esperienze diverse, LAC come incentivo a scoprire, raccontare, capire, proprio lì, davanti al lago della cittadina svizzera che così tanti significati ha rivestito nella progettazione dell’edificio e della sua filosofia identitaria.

Continua a leggere

Lo zenit dell’arte in tutte le sue forme: una domenica al LAC di Lugano – 1 puntata

di Emiliano Rossi

Non sempre l’inaugurazione di un museo è una grande notizia: in Italia siamo abituati ad un certo disfattismo condito dalla solita autocommiserazione e da quella cultura della lamentela che spesso finisce per offuscare anche ciò che di positivo vantiamo. Tutto è travolto da un mare di polemiche e controversie – spartizione delle poltrone e costi dell’operazione in primis – che finiscono col rendere marginali anche le belle notizie. In Svizzera questo non succede: lo scorso settembre, nella cornice lacustre di Lugano, a un’ora di treno da Milano, l’inaugurazione del LAC Lugano Arte Cultura (http://www.luganolac.ch/) sembra aver messo tutti d’accordo. Un “centro culturale” (perché “museo” fa molto secolo scorso…) davvero al passo coi tempi. E qualcosa da imparare ci sarebbe…

Continua a leggere

Eugenio Santoro and the art of an unconventional gallery

di Valeria De Bacco

Per i bolognesi, e per tutti gli addetti al mestiere, il nome di Eugenio Santoro è immediatamente sinonimo di arte. E di un’esperienza maturata nel tempo, forte della sensibilità di un uomo capace di leggere non solo tra i colori delle tele, ma anche nei mutamenti del suo tempo, il nuovo modo di vivere e fare cultura. Perché, come dice lui sorridendo, “il curatore è l’artista degli artisti”.

In questo freddo inverno, gli abbiamo rivolto qualche domanda, per ricordarci di come l’arte riesca sempre a scaldare il cuore.

Continua a leggere

Incontro con Georges Didi-Huberman. Vertigine della distanza in Sergej Michajlovič Ėjzenštejn.

Georges Didi-Huberman è uno storico dell’arte francese la cui ricerca abbraccia le arti visive, la storiografia artistica, la psicoanalisi, le scienze umane e la filosofia. Considerando le sue teorie tra le più interessanti e importanti nel recente panorama delle arti visive, è stato invitato all’apertura dell’anno accademico 2015-2016 del corso di laurea in Arti Visive che si terrà mercoledì 7 ottobre alle ore 17:00 all’Aula Magna di S. Cristina in Piazzetta G. Morandi 2. (INGRESSO LIBERO)

Continua a leggere

Free, radical and avant-garde: UbuWeb e l’economia del dono

di Gabriele Prosperi

Qui c’è veramente di tutto: da Pina Bausch a Fred Astaire, dalle poesie sonore alla danza contemporanea, da Beckett a Monk, da Cage a Cale, da Godard a Debord. Una lista innumerevole di video, registrazioni sonore e quant’altro di artistico vi possa venire in mente: UbuWeb è uno dei più importanti archivi d’arte presenti in rete. Ma soprattutto uno dei pochi a essere completamente gratis. Continua a leggere