Emmy 2016; tirando le somme

matarazzo_zpsbevm6sdz

di Pasquale Severino

Cala anche quest’anno il sipario sulla più rilevante e satinata Kermesse televisiva del Globo: I Primetime Emmy Awards. Il Microsoft Theatre di Los Angeles si spegne, in quel distretto fra  Sunset e Whilshire Boulevard che parecchio cinema chiama casa, dopo una notte di stelle trionfi e omaggi alla galassia del piccolo schermo, fra conferme e smentite, fra serial ormai pianeti mastodontici, circondati da prodotti satellite, e imprevedibili quanto accattivanti meteore, pronte a sconvolgere l’equilibrio del panorama televisivo (basti pensare a Stranger Things e a parte dei suoi adorabili protagonisti esibitisi nel preshow della manifestazione, sulle note di Uptown Funk ). Continua a leggere

‘Becoming Larry Kramer’. The Normal Heart, più di un film importante

 

di Stefano Monti

The Normal Heart’, tratto da un soggetto teatrale del 1985 di Larry Kramer e trasformato da Ryan Murphy in un lungometraggio per la televisione – andato in onda per la prima volta negli Stati Uniti sul canale via cavo HBO il 25 maggio 2014 e trasmesso in Italia il 22 settembre dello stesso anno sul canale satellitare Sky Cinema – vincitore di numerosi premi (incluso, oltre a vari riconoscimenti ottenuti da entrambi gli attori protagonisti, un Emmy come Miglior film per la TV), non è semplicemente uno spettacolo alternativo per trascorrere una serata, non è un aneddoto da sdoganare davanti al caffè con gli amici: ‘The Normal Heart’ è qualcosa di più importante, che assomiglia a un obiettivo raggiunto.

Continua a leggere

Disabilità e dintorni: la versione di Simonetta&George

di Emiliano Rossi

Non è solo un progetto televisivo, bensì l’occasione per un’esperienza umana irripetibile: lo scorso autunno Raitre ha trasmesso in seconda serata Io&George, docu-film che vede protagonisti la scrittrice Simonetta Agnello Hornby (http://www.agnellohornby.it/), in questo periodo alle prese con le presentazioni del suo ultimo romanzo Caffè amaro (https://www.youtube.com/watch?v=CxiAw0s3nxE), e suo figlio George (http://www.rai.it/dl/portali/site/articolo/ContentItem-e4ad0467-6425-4f5b-80b9-3e7ddf61c942.html). Un viaggio in più tappe, un’esplorazione in lungo e in largo dello stivale, un grand tour esistenziale capace di regalare spunti di riflessione mai scontati, facendo luce su un tema scomodo come quello della disabilità. Sì, perché George è costretto alla sedia a rotelle dalla sclerosi multipla. Tutti avvisati però: mettete da parte pietismi e sdolcinatezze perché in un format come quello dell’autrice-avvocato londinese non c’è davvero spazio per tutto ciò.

Continua a leggere

Aspettando Media Mutations

Per chi se lo fosse perso e per tutti coloro che sono stati presenti, ricordiamo l’ultimo e imperdibile appuntamento del ciclo di incontri Aspettando Media Mutations, in occasione del quale verrà presentata la collana Narrazioni seriali, edita presso la casa editrice Mimesis, che rappresenta un approfondimento imprescindibile per tutti gli studiosi e gli appassionati delle nuove tendenze seriali. In questa importante occasione, verrà infatti offerta l’opportunità di incontrare Valentina Re, Chiara Checcaglini e Federico Boni, che parleranno delle loro ultime pubblicazioni in seno al progetto.

L’incontro, curato dai docenti Veronica Innocenti e Paolo Noto, è ad ingresso libero e si terrà presso il Salone Marescotti alle ore 17:00.

Continua a leggere

Dal museo allo schermo, l’arte si fa 3D: viaggio virtuale nella Firenze dei miti

di Valeria De Bacco

Firenze, esterno, giorno: Lorenzo il Magnifico, alias Simon Merrells, si aggira per le vie della città, raccontando la storia di dieci siti museali e di ben centocinquanta opere d’arte, che hanno contribuito a rendere la città la culla meravigliosa del Rinascimento, meta ambita dagli appassionati d’arte di tutto il mondo.

Continua a leggere

Ultimi colloqui di ammissione per iscriversi al CITEM

Oggi ci rivolgiamo a coloro che seguono Fuori Corso, blog del CITEM, e che sono interessati ad iscriversi al nostro corso di laurea per proseguirvi il proprio percorso di studi. Prestate dunque molta attenzione alle informazioni che sono riportate qui di seguito.

Continua a leggere

La rinascita della serie antologica nella nuova età dell’oro della televisione

di Francesca Mottola

Con l’arrivo della seconda stagione della serie-evento prodotta dai fratelli Coen Fargo, il piccolo schermo conferma la propria (ritrovata) passione per la serialità antologica. Il formato, che ha vissuto una prima stagione fortunata durante la prima Golden Age televisiva degli anni Cinquanta e Sessanta, è tornato di recente in auge, in seguito all’egemonia decennale della lunga serialità.

Continua a leggere