Il videogiocatore monco: Virginia e la perdita consapevole dell’interattività

39bkuog

di Marco Catenacci

Da una parte la realtà virtuale di Tron, il respawn di Lola Corre e di Edge of Tomorrow, la soggettiva FPS del recente Hardcore!; dall’altra, il caso limite dei lavori e della poetica della Quantic Dream. Che il cinema e il videogioco abbiano, ormai da parecchio tempo, provato a contaminarsi reciprocamente per espandere le proprie risorse non è certo un segreto. Ma che il videogioco scelga, in modo pienamente consapevole e maturo, di annullare gran parte delle proprie specificità linguistiche per far risaltare al contempo quelle del testo cinematografico, beh, si tratta di un’operazione non così frequente e nemmeno così immediata.  Continua a leggere

Annunci

REALE E VIRTUALE, West Mode. Una diversa percezione del reale: cinema di fantascienza e virtualità

o61ws42

di Marco Catenacci

Terra 1999: dilaga la psicosi da Millennium Bug, l’opinione pubblica è completamente soggiogata da argomentazioni pseudo scientifiche sull’arrivo della presunta fine del mondo e c’è pure qualcuno che cerca disperatamente rifugio nel proprio bunker sotterraneo. L’apocalisse è imminente, lo dicono santoni e scienziati, e sarà un’apocalisse causata unicamente dai computer: il mondo insomma, finirà per colpa di un bug informatico capace di mandare in tilt tutti i sistemi ai quali abbiamo delegato il controllo e la supervisione dei diversi settori della nostra società. Forse per la prima volta con una potenza immaginifica così dirompente, luomo si scopre essere completamente schiavo delle macchine che egli stesso ha creato. Continua a leggere

Reale e Virtuale: settings and options. Realtà virtuale e videogiochi, a che punto siamo?

kumctgs

di Pier Francesco Cantelli

È impossibile parlare della realtà virtuale senza tirare in ballo l’ambito videoludico che è, probabilmente, il luogo dove in futuro andranno a concretizzarsi le varie ipotesi di commistione tra realtà e virtuale sognate da cinema, letteratura e quasi ogni altro media conosciuto. Peraltro si tratta di quello che sembra un futuro ormai alle porteContinua a leggere

Reale e virtuale: cronache da mondi (im)possibili. TUTORIAL

mlwmgjj

di: La Redazione

“La realtà virtuale è la prossima innovazione da PlayStation che potrebbe modellare il futuro dei videogiochi  Shuhei Yoshida (presidente di SCE Worldwide Studios)

Il 13 ottobre 2016 potrebbe diventare una data decisamente importante. Era un giovedì d’autunno come tanti altri, ma sugli scaffali dei negozi di elettronica e videogiochi compariva, a quasi tre anni dall’annuncio, il tanto atteso Playstation VR.

Continua a leggere

Until Dawn: Rush of Blood e la prima folle corsa del Playstation VR: autoanalisi all’alba di un mondo nuovo

oq4h3bs

di Marco Catenacci

Alla fine del primo dei sette livelli di cui è composto Until Dawn: Rush of Blood, il celebre clown bianco del fortunato universo creato nel 2015 da Supermassive Games prende una maschera e la schiaccia con violenza in faccia al videogiocatore, facendogli inalare un potente gas allucinogeno. Come scopriremo subito all’inizio del capitolo successivo, tale sostanza non è nociva, ma ha un piccolo effetto collaterale: potresti iniziare a vedere cose che non esistono. Continua a leggere

Orfani: la nuova frontiera del fumetto seriale italiano?

di Augusto Ruggeri

C’è crisi, se non si fosse capito. Eppure, sembra esserci un settore che se la passa piuttosto bene, nonostante tutto: quello dell’intrattenimento. La Bonelli, storica casa editrice milanese famosa ai più per personaggi come Tex e Dylan Dog, proprio in questo periodo di crisi acuta esce in edicola con un progetto ambizioso quanto rischioso: una nuova serie mensile, completamente a colori, quindi con un prezzo più alto rispetto agli altri albi. Ci sarà qualcuno, oltre agli aficionados, disposto a pagare ogni mese un prezzo non proprio popolare per questo fumetto? Probabilmente sì. Vediamo perché.

Continua a leggere

Breaking Bad e GTA V: un incontro inevitabile

di Alessia Romano

Con il moltiplicarsi delle piattaforme mediali sono ormai largamente diffusi casi di intertestualità che fanno del remix e del mash-up i loro cavalli di battaglia. Così un mondo di assoluta fantasia, o più vicino alla realtà di come sembri, può essere riproposto da diverse produzioni o, come nel caso dello show statunitense Breaking Bad, essere semplicemente citato in uno dei videogiochi più aspettati, venduti e giocati del 2013: Grand Theft Auto V.

Continua a leggere