Il crimine è il nostro mestiere? La buona pirateria

di Gabriele Prosperi

“Io” produco, “io” distribuisco, “io” proietto: tra serie televisive e film sempre più influenzati dai fan, nuovi modi di diffusione online basati sui nostri “mi piace” e i vari mezzi di riproduzione che possiamo usare… alla fine ci ritroviamo in mano un’intera filiera cinematografica. Una sorta di mega-industria del cinema monopolizzata dalla più piccola nicchia che si possa immaginare, quella costituita solo da me stesso.
E se la “nostra” pirateria si trasformasse in una di quelle fasi? Continua a leggere

Annunci