REALE E VIRTUALE, West Mode. Una diversa percezione del reale: cinema di fantascienza e virtualità

o61ws42

di Marco Catenacci

Terra 1999: dilaga la psicosi da Millennium Bug, l’opinione pubblica è completamente soggiogata da argomentazioni pseudo scientifiche sull’arrivo della presunta fine del mondo e c’è pure qualcuno che cerca disperatamente rifugio nel proprio bunker sotterraneo. L’apocalisse è imminente, lo dicono santoni e scienziati, e sarà un’apocalisse causata unicamente dai computer: il mondo insomma, finirà per colpa di un bug informatico capace di mandare in tilt tutti i sistemi ai quali abbiamo delegato il controllo e la supervisione dei diversi settori della nostra società. Forse per la prima volta con una potenza immaginifica così dirompente, luomo si scopre essere completamente schiavo delle macchine che egli stesso ha creato. Continua a leggere

Annunci

Reale e virtuale: cronache da mondi (im)possibili. TUTORIAL

mlwmgjj

di: La Redazione

“La realtà virtuale è la prossima innovazione da PlayStation che potrebbe modellare il futuro dei videogiochi  Shuhei Yoshida (presidente di SCE Worldwide Studios)

Il 13 ottobre 2016 potrebbe diventare una data decisamente importante. Era un giovedì d’autunno come tanti altri, ma sugli scaffali dei negozi di elettronica e videogiochi compariva, a quasi tre anni dall’annuncio, il tanto atteso Playstation VR.

Continua a leggere

Cosa collega Halo ad Elysium e District 9?

di Ennio Formusa

Non sono molti i film mainstream come District 9 (2009) di Neill Blomkamp che riescono a trovare un equilibrio decente e coerente tra il “genere”, le tendenze coeve e il valore socio-culturale dei temi trattati. Nonostante i fan dell’universo Halo siano ancora amareggiati per il fallimento dell’ambizioso progetto di una trasposizione cinematografica dal suddetto, le produzioni del giovane regista sud-africano e del produttore Peter Jackson, incaricati all’inizio di tale adattamento, rimangono comunque qualitativamente soddisfacenti.

Continua a leggere

L’industria videoludica contemporanea e la narrazione

di Ennio Formusa

Ad oggi il progresso dell’industria dei videogame, grazie anche alla fiorente rinascita del settore mobile, aumenta ad una velocità sempre maggiore, e le console portabandiera delle più rinomate aziende hardware/software sono state aggiornate completamente da poche settimane.

I cosiddetti “tripla A”, ovvero i titoli a budget di produzione più alto (GTA V, The Last of Us), oggi stanno cercando di imporre la loro predominanza almeno economica sulle altre produzioni delle industrie culturali.

Continua a leggere