Impara l’arte e mettila da parte: Hitchcock/Truffaut racconta il regista dei registi

di Valeria De Bacco

Per tutti gli addetti al mestiere e i cultori della materia, ma anche per tutti gli appassionati della Settima Arte, Il cinema secondo Hitchcock costituisce indiscutibilmente uno dei punti di riferimento dell’universo cinematografico, bussola indispensabile per orientarsi nella moltitudine di significati e significanti espressi dal linguaggio audiovisivo. Frutto dell’incontro tra due grandi del cinema, il libro, scritto da François Truffaut alla fine degli anni Sessanta, sotto la guida sapiente di Kent Jones è oggi diventato un film documentario altrettanto imperdibile. Presentato al Festival di Cannes 2015, è uscito nelle sale cinematografiche indossando l’abito delle feste, dal 4 al 6 di aprile.

Continua a leggere

Annunci

DISTOPIA: MONDI INQUIETANTI DALLA CARTA ALLA PELLICOLA

di Azzurra Pignotti

La distopia in letteratura nasce come concetto strettamente legato alla rivoluzione industriale e all’idea di mondo standardizzato che viene portato all’eccesso. Se il primo romanzo iscrivibile nel genere, Le monde tel qu’il sera del francese Èmile Souvestre, esce nel 1845, è però il Novecento che vede l’affermarsi e il consolidarsi dei romanzi a sfondo distopico. Alla disumanizzazione creata dal continuo espandersi delle macchine nella vita dell’uomo, si aggiungono temi come la politica totalitaria e la fantascienza. Continua a leggere